#VORREIPRENDERELAUTOBUS

ITALIA 2019,
mi presento sono Nicolò Vadnjal, una baldo giovane che viaggia su 4 ruote. Si parla da un po' di anni di inclusione sociale, di progetti che portino fuori di casa e migliorino la vita delle persone con disabilità. Insomma, una sensibilità, forse, fin troppo approssimata e superficiale. Soprattutto per la lentezza nell'attuare la maggior parte dei progetti. La foto in questione ritrae me con un cartello su cui sopra è scritto l'hashtag #vorreiprenderelautobus. A quanto pare nel 2019 in Italia e, nella mia regione, in Friuli Venezia Giulia ci sono, sì, gli autobus con la pedana attrezzata per le persone diversamente abili ma le fermate abilitate sono pochissime, alcune ancora sperimentali e non sono extraurbane. E dunque se una persona come me necessita di prendere un mezzo PUBBLICO come l'autobus e andare da un paesino fuori Udine ad Udine? Cosa fa? Assolutamente niente, si attacca. Perdendo magari un appuntamento importante, se nessuno riesce a scarrozzarlo con la macchina attrezzata... Questa non è l'Italia che voglio. Sogno un Italia accessibile a tutti e in cui la diversità fisica, intellettuale e di genere non debba per forza essere un qualcosa di straordinario. Aiutatemi a far cambiare le cose! Condividete questo post con l'hashtag #vorreiprenderelautobus
Grazie amici!! 

Scrivi commento

Commenti: 0